La fotografia di Food: far mangiare con gli occhi ancor prima di aver addentato!!!

 

 

03

Quella che ormai definiamo Food Photography e che estende la definizione, spesso, anche a foto orrende fatte con i mezzi più inopportuni, quando dovrebbe avere come soggetto principale non tanto il cibo in sè, quanto la sua più degna ed attraente rappresentazione, è una categoria della Fotografia Professionale molto complessa e delicata.

Nella Food Photography la corretta rappresentazione del cibo è, spesso, il risultato della complessa collaborazione tra più esperti : il fotografo di food, lo stylist ( che dovrà rendere il cibo attraente da un punto di vista scenico ), l’ art buyer e spesso l’ art director. Le immagini vengono realizzate per poi essere utilizzate per campagne pubblicitarie, packaging di alimenti, editoria, pubblicità aziendale online, etc.

Per quello che mi riguarda, direi che il ruolo del fotografo nella fotografia di alimenti è di grande responsabilità, in quanto, sempre più spesso, mi capita di dover prendere la decisione definitiva sul taglio espressivo da dare ad un piatto piuttosto che ad un prodotto, nonostante le chiare linee guida scelte da art director e cliente.

Nella fotografia di food, non sono solo importanti: la composizione, l’ inquadratura, la focale, la profondità di campo, le tecniche di illuminazione e l’atmosfera di un’immagine da realizzare di tutto punto, ma anche e soprattutto il conoscere gli alimenti, sapere come vanno trattati per renderli più intriganti e come manipolarli ai fini della resa espressiva più soddisfacente. In moltissimi casi è necessario, inoltre, saper realizzare dei prototipi di finti alimenti, poichè sotto i riflettori hanno una resa migliore, si rovinano meno, o saper migliorare con dei trucchetti le reazioni di alcuni alimenti o bevande che altrimenti sarebbero visivamente meno interessanti.

Tutto questo rende la fotografia di food un mondo affascinante e molto complesso, in cui non ci si improvvisa!

Ma tutto questo impegno e dedizione a chi serve? Per cosa serve?

Gli ambiti di utilizzo di immagini professionali di food sono numerosi e spaziano dal Packaging dei prodotti alimentari, settore in cui l’immagine richiede dei requisiti di perfetta leggibilità e freschezza ben precisi, agli stampati promozionali su carta, alla pubblicità sul web, all’editoria, ma soprattutto serve alle aziende ( enogastronomiche e di ristorazione ) ormai consapevoli, che un approccio professionale e competente in fatto di comunicazione visiva, di sicuro, col tempo, porterà i suoi frutti…

Nel prossimo articolo posterò il backstage di uno shooting di food presso un rinomato ristorante leccese e le immagini definitive dei piatti realizzati ad hoc dalla Chef!

Write a Reply or Comment

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

Copy Protected by Chetan's WP-Copyprotect.